Tempo di Sondaggi

Buongiorno gentaglia,

Dopo un lunghissimo periodo super incasinato a lavoro, posso finalmente dire di aver tolto il super ed è rimasto soltanto l’incasinato. Quindi non è che sia cambiato molto però, ecco, forse un po’ più di tempo libero, i figli dai nonni e il caldo opprimente che ti inchioda a casa hanno svolto un ruolo chiave nel farmi prendere questa nuova decisione: voglio scrivere il TERZO CAPITOLO del ciclo di storie auto-conclusive L’ERA DELLA LUNA ROSSA!

37926747_1764647446954959_2632030730074456064_n

Sì signori/e avete capito benissimo, il mio nuovo progetto comincia da domani 05 Agosto 2018 e sarà una storia diversa dalle prime due. Il Sigillo di Aetherea è nato come un romanzo di formazione, Il Ritorno dei Berserker mi ha visto crescere come autore e anche come target di lettori, bene, il terzo capitolo che ho in mente è di una trama talmente complessa che mi farà penare fin dal prologo… troppe informazioni e personaggi da raccontare, filoni narrativi che intrecciano creature leggendarie, intrighi politici e guerre fratricida: insomma spero davvero di riuscire a proporre una storia nuova e coinvolgente, una storia che vi tenga incollati fin dalle prime pagine.

Per questo motivo sono a chiedere il vostro parere. Sulla pagina Facebook Era della Luna Rossa lancerò alcuni sondaggi per raccogliere i vostri pareri. Chiaramente siete liberi di aggiungere opzioni al sondaggio a vostro piacimento purché attinenti al sondaggio stesso, oppure se avete dei commenti più complessi potete commentare direttamente qui sul blog. Per forza di cose questi sondaggi saranno rivolti soprattutto a chi avrà letto almeno uno dei due libri, ma saranno ben accette proposte libere, magari saranno motivo di spunto per qualche scena.

Ecco i sondaggi che avevo in mente, sulla pagina Facebook lancerò il sondaggio vero e proprio, intanto qui potete dare risposta libera nei commenti se volete:

  1. Il primo sarà un sondaggio sui personaggi, del tipo qual’è stato il vostro personaggio preferito dei primi due romanzi e magari aggiungere un commento sul motivo
  2. Cosa vi è piaciuto di più nei primi due libri (esempio: la descrizione delle scene belliche, caratterizzazione personaggi, ruolo dei personaggi secondari, il percorso formativo, come viene utilizzata la magia, caratterizzazione delle razze, ambientazione, dialoghi etc etc)
  3. Cosa vi è mancato nel leggere i primi due romanzi (esempio: qualcosa che avreste voluto approfondire di più, troppi interventi divini, etc etc)

Mi raccomando, le vostre opinioni sono importantissime e visto che inizierò a scrivere domani il nuovo romanzo, pensate che i vostri suggerimenti e commenti potrebbero influenzare il suo contenuto, quindi direi una bella occasione per far presente quello che per voi è più importante in un romanzo fantasy epico 🙂 Che ne dite?

Ultima cosa, il 28-30 Settembre sarò presente a FIRENZE LIBRO APERTO con la casa editrice IDEA. Venitemi a trovare mi raccomando!

P.S. non dimenticate di seguire la pagina, aiutatemi a crescere come autore, la mia forza sono i miei lettori!

Annunci

Come nasce una cover da…

… un’ I.D.E.A. (scusate il gioco di parole ma non ho saputo resistere).

Benvenuti tra gli esordienti allo sbando! Spesso molti autori self chiedono dove trovare immagini senza copyright da utilizzare come cover per le loro opere, vi lascio la mia testimonianza su come nasce e si definisce una copertina. Perché utilizzare immagini già pronte quando esistono artisti eccezionali in grado di crearle e plasmarle assecondando l’autore in modo da trasmettere un messaggio o addirittura l’essenza stessa del libro? Pensateci, le vostre creature, come volete mandarle a giro?

Come forse saprete, Il Sigillo di Aetherea era stato pubblicato a maggio 2016 con la Editrice Campanila di Pisa e aveva una sua copertina molto simbolica con una quercia dipinta ad acquarello e sullo sfondo le due lune con il riflesso predominante della luna rossa. Con la nuova pubblicazione IDEA abbiamo cercato di sistemare il libro rendendolo più snello e scorrevole e correggendo alcune imprecisioni venute fuori dai commenti dei blogger e dei lettori più attenti (questo perché a noi importa del vostro parere). Avendo a disposizione degli illustratori eccezionali è stato deciso di creare anche una nuova cover capace di intrigare il lettore inviandogli un messaggio dinamico e non più statico in grado di far scattare il colpo di fulmine. Ed ecco il primo scoglio… simbolismo o azione o un misto? Come catturare in un’unica immagine qualcosa in grado di creare empatia con i lettori a prima vista, di stabilire una connessione tra il contenuto del romanzo e i desideri dell’appassionato di fantasy, anche quello più esigente?

Il libro me lo sono scritto e revisionato più e più volte e mi sono fatto avanti con la certezza di proporre l’intuizione giusta… inutile ammettere che delle quattro proposte, per quanto appetibili e condivisibili, alla fine ne è stata scelta una quinta. Già, perché cari amici, chi ha scritto il libro è stato capace di mettere nero su bianco una storia in grado di appassionare, ma la cover… quella nasce dalla mano, dal cuore e dal genio dell’illustratore ed è giusto che sia lui a plasmarla assecondando le proprie intuizioni. Ed ecco che Alessandro Grilla (Alexandart), già autore della cover di Il Ritorno dei Berserker, è partito da una maschera d’argento nel caos più assoluto.

585b0013-cd3c-47e6-ad2e-14760bb34340.JPG

Tutto ha avuto inizio da questi bozzetti: maschera  o albero, male o bene, male vs bene, cosa rappresenta davvero Il Sigillo di Aetherea?

Ci capite qualcosa? Beh, io no di certo. Però, grazie al brainstorming di Alessandro con tutto lo staff IDEA, è bastato seguire una piccola luce nell’oscurità per trovare il giusto sentiero. Alessandro ha lavorato e trovato il modo di rendere semplice ciò che semplice proprio non era, come ha fatto? Secondo me se lo sta chiedendo ancora anche lui ahahahahah… no via, diamo ad Alessandro ciò che è di Alessandart, quindi partendo dalla maschera come rappresentazione del “male” e di qualcosa da collegare immediatamente alla visione del “bene”. Nasce così l’albero di Aetherea e l’uomo dal mantello purpureo portatore della maschera d’argento.

490873bc-dfaf-4665-b4d5-18b3379381e5

Il nostro illustratore comincia a schiarirsi le idee: l’albero (il bene) contrapposto all’uomo misterioso portatore della maschera d’argento (il male)

2c721018-dac6-4021-ac82-e9885281fe12

L’uomo dal mantello purpureo prende forma e colore, l’albero viene definito acquistando di importanza

651418d7-475a-4999-b4d8-8d9da2cd0833

 

Rimane ancora qualche dubbio… meglio fare qualche prova per essere sicuri, sia mai che il malefico influsso della Luna Rossa o del rito dell’oracolo di Aetherea non venga considerato come merita!

Abbiamo votato e la scelta è stata unanime… Alessandro non ci provare, segui la tua prima intuizione è quella giusta.

Cosa abbiamo votato?

Non vi resta che continuare a leggere…

L’albero versione funghetto atomico è stato scartato e Alessandro si è potuto concentrare su un’unica idea. I passi successivi sono stati quelli di decidere il colore dell’albero (bianco o azzurro ghiaccio?) e la posizione dell’uomo mascherato (frontale? che si avvia fiero verso l’esterno? Rivolto verso ciò che simboleggia la Dea Aetherea?). Voi cosa avreste scelto?

 

La nostra cover sta prendendo forma, vorrei però puntare la vostra attenzione su un fattore che forse non avete considerato e in questo caso non posso non citare “Amici Miei” con: “Che cos’è il genio? È fantasia, intuizione, decisione e velocità d’esecuzione”.

d2fa4688-aa5e-41ff-9aac-b65a7e8fae51

 

Notato niente? Davvero?

 

Ve lo mostro meglio in questa immagine dove anche altri dettagli iniziano ad essere definiti.

 

Riuscite ad apprezzare le proiezioni del mantello dell’uomo rappresentante il male come vanno a sostituirsi alle ramificazioni dell’albero corrompendolo?

 

Non vi sembra una figata pazzesca?

 

No, non ditelo, lo è, punto!

Non rimane che immortalare il nostro artista all’opera mentre lavora alle rifiniture

IMG_0624.JPG

e montare il tutto per ottenere la copertina finale!

ed3a5a82-324b-4ffa-a1f8-13ecec3a520c

E il gioco è fatto, per tutto il resto c’è ALEXANDART

e se siete arrivati fino a qui:

LASCIATE UN LIKE ALLA PAGINA DELL’ILLUSTRATORE DELLE COVER DEI MIEI ROMANZI!!!

e un LIKE alla pagina autore non ce lo vogliamo lasciare? L’ERA DELLA LUNA ROSSA