And the Winner is…

Intanto vorrei ringraziare tutti quelli che hanno partecipato, siete stati tantissimi molti di più di quanto avrei potuto sperare.

Poi, giusto per tenervi sulle corde, vorrei sottolineare come tra i 45 partecipanti, soltanto uno fa parte della mia cerchia di amici/parenti extra-letterari!

Quindi, concludo dicendo che il traguardo di 300 like sulla pagina Facebook è stato raggiunto con successo, anzi è stato addirittura superato, e di questo vi ringrazio di cuore. Inoltre, colgo l’occasione per festeggiare insieme a voi i 3000 contatti a questo blog e quasi 350 iscritti, direi che non sta andando affatto male 🙂

Siete pronti a conoscere chi di voi riceverà il premio? Sicuri sicuri?

Via su, non siate impazienti, avrei un’ultima (lo prometto) comunicazione:

Nel caso non abbiate vinto, non crucciatevi, perché soltanto per i partecipanti al giveaway voglio mettere a disposizione un po’ di copie in super offerta… Lasciate un commento qui, inviatemi un messaggio sulla pagina Facebook o scrivete a eradellalunarossa@yahoo.com

Siamo quindi giunti al momento cruciale e sono lieto di annunciarvi che il vincitore estratto tra 45 numeri è stato il numero 15:

MARIA FILIPPONE,

congratulazioni!

 

Annunci

Come a scuola…

Prima di iniziare questo articolo vorrei chiedere a chi mi legge di supportare e condividere questo blog e la pagina Facebook: https://www.facebook.com/LEra-della-Luna-Rossa-Il-sigillo-di-Aetherea-743237725762608/

Forza amici/amiche, lettori/lettrici, è giunto il momento di dare un’accelerata perché con l’ultima bellissima recensione ad opera di Simona Trivisani e pubblicata nel suo blog “a me piace LEGGERE” perfino io comincio a credere di avere scritto qualcosa di decente!

Però abbiate ancora un attimo di pazienza, vorrei spiegarvi il titolo di questo articolo.

Siamo a Settembre e come il mio piccolo grande guerriero ha iniziato il secondo anno di materna, la mia principessina ha superato alla grande l’inserimento al nido! E io sono un babbo felice con una moglie e mamma eccezionale che si sbatte H24 per organizzare tutta la famiglia 🙂

E ai primi giorni di scuola mi ci sento anche io, perché nella vita non si finisce mai di imparare e rimettersi in discussione e, soprattutto a quasi quaranta anni, cambiare a 360 gradi non è per niente facile. Ebbene, dopo 6 mesi di disoccupazione e 9 mesi di nuova formazione nel campo della ricerca clinica, ecco che dal primo settembre sono ritornato a pendolare a Siena con tanto entusiasmo e voglia di fare bene! Le giornate sono mille volte più stancanti, iniziano la mattina alle 6 e 30 terminano alle 21 e 30 perché, udite udite, arriva il terzo motivo per cui mi sento come se fossi nuovamente seduto al banco di fronte a una lavagna vuota.

Già perché, vuoi per motivi di salute (analisi sballate), vuoi per salvaguardare l’apparenza (uomo di panza, uomo di sostanza) ho ricominciato la preparazione a secco (Cross-Fit con il mitico GIG) con i miei compagnucci di squadra (FIRS) con l’obiettivo di partecipare alle selezioni per la nazionale e guadagnarmi una convocazione per l’EUROPEO di RUGBY SUBACQUEO che si terrà a Budapest a luglio 2017. Purtroppo non credo che riuscirò a rispondere alla convocazione per la coppa campioni che si giocherà a Berlino il 25-27 Novembre 2016, torneo Open che accoglierà anche squadre extra-europee come USA, Venezuela, Colombia e Australia. Che ne dite? A QUARANTA anni sarebbe un bel traguardo non credete? Però la strada è lunga e costellata di sudore e fatica… non so se riuscirò a mantenere i buoni propositi per un anno intero!

E quindi, per concludere in bellezza, ecco che tra poco inizierà tutto il percorso per la pubblicazione del mio secondo romanzo ma soprattutto il banco di prova riservato dalle recensioni di blogger molto seguiti! Il sollievo che provo quando IL SIGILLO DI AETHEREA riceve recensioni come quelle di Simona (e sono già tante, tutte fantastiche e raccolte nella pagina “recensioni” di questo blog):

mercoledì 14 settembre 2016

Il sigillo di Aetherea – di Pietro Ferruzzi

oggi vi parlerò del lavoro di un esordiente che mi è molto piaciuto.
ho letto velocemente questo libro e la storia mi ha molto appassionata.
si tratta di un classico fantasy, dal sapore genuino, la scrittura chiara e fluida e un buon ritmo.
la storia ha una giusta dose di azione, anche se inizia un po’ lento, e ci sono molti personaggi, (cosa che personalmente non amo molto..gusti personali) ma lo scandire delle vicende è chiaro, quindi è discretamente facile stargli dietro.
ho trovato che i dialoghi siano abbastanza verosimili e con la giusta dose di ironia.
voi mi chiederete: cosa significa “abbastanza verosimili”? significa che i protagonisti non parlano in maniera troppo composta, troppo impostata, sono conversazioni che una qualunque persona può intraprendere con chiunque.
ho trovato fantastica l’ambientazione della foresta, le descrizioni non sono troppo piene di fronzoli e sono ben dosate, cosa che lascia spazio all’immaginazione del lettore.
la trama è originale e ben sviluppata, il libro scorre facilmente e la lettura non risulta mai noiosa.
è raro trovare un uomo che esprima così tanta fantasia, di solito i migliori romanzi fantasy sono scritti da donne, ma devo davvero fare i complimenti a questo autore che non ha niente da invidiare alle colleghe!
un bel libro, che lascia il lettore soddisfatto dell’avventura appena vissuta!
ovviamente non posso che consigliarne la lettura!
complimenti Pietro, complimenti davvero, sei riuscito a catturare il mio interesse di lettrice!

 

Felicità!

E’ iniziato come un esercizio mentale, uno sfogo dovuto a un periodo difficile con tante difficoltà e insicurezze da affrontare tutte insieme. Lentamente mi ha preso, si è trasformata, si è evoluta dentro di me e cresciuta con me. Ha succhiato le mie forze come una sanguisuga, ha sottratto tempo alla famiglia, al riposo, ad attività ludiche. Un percorso arduo e fitto di ostacoli; non sapevo dove sarei potuto arrivare, né avrei saputo descrivere quale fosse il mio traguardo. Ci ho messo tutto me stesso, le mie radici, i miei valori e alla fine sono arrivato da qualche parte… La mia meta finale? Assolutamente no! Mai adagiarsi sugli allori, questo l’ho sempre fatto. Adesso viene il difficile, come un giovane sportivo che eccelle nella propria disciplina, una volta che è arrivato in prima squadra deve tenere la testa sulle spalle, concentrazione, lavoro, umiltà e continuare a combattere per mantenersi il posto.

Quando penso alla strada percorsa fino ad oggi mi sento felice, pur sapendo che è soltanto l’inizio, c’è ancora molto da camminare. La felicità è vedere realizzato un sogno, un’idea che diventa tangibile, che si concretizza davanti ai tuoi occhi giorno dopo giorno superando ogni avversità che la vita ti mette davanti. Quando realizzi che hai creato qualcosa di godibile, qualcosa che ti ritorna indietro sotto forma di messaggi di apprezzamento da parte di amici e parenti che non avresti mai immaginato potessero leggere il tuo romanzo fantasy e rimanerne soddisfatti tanto da chiederti se ci sarà un seguito (sì lo so, i commenti non sono attendibili come quelli di un recensore neutrale ma chissene…).

Siccome io sono un eterno insicuro e faccio mille cose con la paura di lasciarle a metà o farle male, ho inviato il romanzo ad alcuni blogger di siti fantasy e recensori e… per adesso, i feedback sono positivi con qualche giusta critica e/o osservazioni. Chiaramente, il fatto di essere uno scrittorie esordiente, permette che vengano perdonate alcune imprecisioni dovute alla inesperienza, però due su due lo stanno leggendo con interesse.

E adesso sono felice perché il mio libro lo trovi in uno store online, anche se con il titolo sbagliato, senza descrizione e con tre settimane di tempo per ottenere la spedizione… speriamo che con Amazon vada meglio.

Per concludere questo articolo dove me la sto gufando da solo, chiederei a tutti voi che in qualche modo avete letto, state leggendo o leggerete Il Sigillo di Aetherea, il favore di buttare giù un commento, anche banale e postarlo sulla pagina facebook del libro e, se ve la sentite, di metterlo come recensione su IBS in modo da aiutare altri amanti del fantasy a capire di cosa si tratta e che Il Sigillo di Aetherea è un libro che vale la pena acquistare anche se scritto da uno sconosciuto!

Vorrei raccogliere tutti i vostri commenti (siate generosi ma le critiche, soprattutto se costruttive, sono molto ben accette) nella pagina “recensioni” di questo blog. Vediamo cosa ne verrà fuori, io intanto incrocio le dita e continuo a scrivere il sequel…

Finalmente…

…Nelle mie mani! Si vede la faccia soddisfatta? Quasi incredula direi 🙂

Copia di foto-9

Perdonate la foto casalinga e un po’ arrangiata, avrò tempo per farne di migliori (anche se il mio faccione è meglio farlo sparire…); in  questo momento però, conta soltanto mostrare a tutti voi che il libro è disponibile e, nonostante la mole, anche abbastanza maneggevole.

Per maggiori informazioni scrivete a: eradellalunarossa@yahoo.com

Mi raccomando, Keep Calm e… SPAMMATE!

aspettando…

Mentre mi arrovello nella spasmodica attesa di stringere il libro tra le mie mani per realizzare che tutto questo si sta davvero avverando, faccio un passo indietro e da “esordiente allo sbando” mi domando:

E ADESSO?

Bene, mettiamola così, approfitto di voi che state leggendo questo blog e che mi avete accompagnato in questo percorso editoriale chiedendo espressamente aiuto… Tranquilli, sono solo a caccia di buoni consigli e conoscenze da sfruttare! La casa editrice che mi pubblica in questo momento ha poche risorse umane disponibili e quindi vorrei mobilitarmi per promuovere io stesso il libro.

  • grazie ad amicizie in comune avrei già individuato un paio di location, dove poter fare una presentazione del libro a Firenze. Vorrei farne una a Pisa e una a Milano, magari anche a Siena… avete qualche contatto da suggerirmi?
  • Conoscete qualcuno che sia interessato a intervenire nella presentazione del libro, magari qualche blogger fantasy o autore a sua volta di libri fantasy?
  • Avete contatti di qualche libreria che potrebbe esibire qualche copia del libro nei propri scaffali?
  • Conoscete qualche blogger o qualcuno interessato a recensire libri fantasy?
  • Qualsiasi altro suggerimento?

Vi prometto che farò tesoro dei vostri consigli e cercherò, per quanto possibile, di metterli in pratica. Voi non dovrete far altro che lasciare un commento a questa pagina e io vi contatterò in privato!

Grazie a tutti!

benvenuti

Perché questo Blog? Per apparire? Per divulgare? Per farsi ridere dietro? E a cosa attribuire il titolo “Esordiente allo sbando”?

Ci sono mille motivi dietro alla creazione di questa pagina web ma quella più importante riguarda il condividere con voi una delle “performance” più stravaganti della mia vita!

Signori e signore, dopo quasi due anni e mezzo dall’inizio di questo progetto, ecco finalmente il contratto firmato per la pubblicazione del primo libro (e forse unico) del romanzo fantasy “L’Era della Luna Rossa”.

Quindi, per rispondere alla prima domanda, questa pagina è un modo per pubblicizzare il libro, interagendo con tutti voi. Cercherò di rendervi partecipi delle novità, di come procede l’editing, della sua uscita, di eventuali presentazioni, delle recensioni e di tutto quello che mi verrà in mente per suscitare il vostro interesse e rendere piacevoli il vostro soggiorno. Sono uno scrittore esordiente che ha sudato sette camicie per trovare una casa editrice che credesse nel mio lavoro; il titolo però, riguarda anche un altro non trascurabile dettaglio: sono un blogger esordiente allo sbando nell’immensa realtà virtuale.

Per arrivare al punto, mi piacerebbe riuscire a creare un blog che non sia focalizzato soltanto sul libro, che comunque rappresenta il motive principale per cui sono qui a tediarvi, ma che susciti l’interesse dei visitatori con articoli riguardanti sfaccettature quotidiane della vita come il lavoro e i comuni problemi che affliggono la nostra generazione di neo-genitori.

Ad ogni modo, vi ringrazio per aver visitato questa pagina e spero che siate generosi di commenti positivi e di suggerimenti per migliorarla.

.ori2 6