Cosa Scrivo

Ho sempre giocato con le parole, tanto che negli anni 90 mi accompagnavo ad un gruppo musicale esibendomi come freestyler e intrattenitore…

Chiudevo gli occhi, microfono in mano, e lasciavo libera la mente di viaggiare e toccare temi che mai sarei riuscito a mettere nero su bianco.

Poi, per svariati motivi, ti rendi conto di non avere più tempo per correre dietro ai tuoi desideri, la vita stessa ti impone ritmi frenetici e le priorità diventano altre.

Così ci vuole qualcosa che impatti sulla tua vita in maniera preponderante per farti riscoprire la bellezza di inseguire i tuoi sogni. Progetti rimandati troppo a lungo si trasformano in un’ossessione e alla fine non ti resta che assecondarla.

In questo modo è nata la scrittura del romanzo “L’era della Luna Rossa”, una storia ispirata dalla nascita di mio figlio e scritta per lui.

Era l’agosto del 2012 quando, mentre viaggiavo in macchina da solo, ho iniziato a fantasticare su questa storia. Erano anni che sentivo dentro di me il desiderio di creare qualcosa di speciale, ma solo durante quelle tre ore ho realizzato di essere in grado di farlo.

Da quel momento mi sentivo scoppiare la testa, immagini, nomi, situazioni si accumulavano a velocità vertiginosa e mi ricordo di aver pensato : “o adesso o mai più”.

In nemmeno sei mesi ho scritto più di quanto avessi mai fatto in tutta la mia vita, quello che pensavo fosse solo un capriccio, prendeva forma appassionandomi sempre più. Perché accontentarsi? Perché limitarsi? Ecco l’idea di pubblicarlo.

Per trovare una casa editrice che credesse in un autore esordiente di un romanzo fantasy classico c’è voluto quasi un anno e mezzo di speranze e delusioni. Sono stato più volte sul punto di lasciar perdere o di auto-pubblicarlo. Finalmente ad agosto 2014 ho firmato il mio primo contratto con Campanila, una piccola casa editrice di Pisa che mi ha subito colpito per la passione messa in campo e per l’attenzione con cui curano i loro piccoli “figli” di carta.

Come direbbe una delle giovani protagoniste del libro: “non c’è tempo da perdere, adesso comincia una nuova avventura!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...